You are here: Home / Notizie / 2020 / La disponibilità della CLAC

La disponibilità della CLAC

L'assessora Marta Nalin sul Mattino di Padova chiede "disponibilità" alla CLAC.

La CLAC è sempre, costantemente disponibile verso il Comune. Per questo lo sgombero del 15 gennaio 2020 ha lasciato tutti estremamente basiti.

Da quel momento, a parte le dichiarazioni di apertura fatte attraverso i giornali, il Comune non ha fatto nulla di concreto. Al contrario, c'è stato e continua il silenzio più assoluto sulle proposte presentate al Comune dalla CLAC prima e dopo lo sgombero:

  • dal novembre 2013 siamo in attesa di una risposta alla nostra richiesta di affidamento in Adozione del Parco dell'ex Macello di Via Cornaro, adozione che abbiamo riproposto all'Amministrazione nel 2017 (assessora Gallani) e che, per la sua natura, non andrebbe a confliggere con altri progetti che coinvolgessero gli edifici. Il nostro progetto ha ricevuto nel 2016 il parere positivo della Soprintendenza, necessario essendo l'area vincolata, ma il Comune non si è ancora espresso: la situazione di degrado in cui versa il Parco richiederebbe, al contrario, una risposta sollecita!
  • Dal 14 febbraio siamo in attesa di una risposta alle domande presentate;
  • dal 21 aprile siamo in attesa di una risposta alla proposta di dare vita a una Fondazione di Partecipazione in collaborazione con il Comune, progetto per il quale la CLAC è disposta a mettere sul tavolo la bellezza di 500.000 Euro.

Se il Comune è disponibile a dialogare, aspettiamo che dia risposta a quanto sopra-

Document Actions

Share |
« January 2021 »
January
MoTuWeThFrSaSu
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Active Users
Logo Popwifi Logo Fibersurf

 

La CLAC ringrazia ASDASD per la fornitura a titolo gratuito del servizio di connettività