Tu sei qui: Home / Notizie / 2016 / Tagliato il Celtis della Stanga

Tagliato il Celtis della Stanga

Tagliato il Celtis della Stanga

Il Celtis della Stanga prima dell'inizio del lavori per la nuova rotonda

Il Celtis della Stanga non ce l'ha fatta e oggi 6 giugno 2016 gli operai lo stanno tagliando.

Come ricorderete, era stato trapiantato un anno fa, riducendone in modo drastico sia la chioma che l'apparato radicale, tanto drastico che evidentemente, benché sia una specie molto forte, non è stato in grado di superare lo shock a cui è stato sottoposto.

Gli esperti ci dicono che anche il periodo dell'anno scelto per il trapianto non era certo il migliore.

Come ricorderete, la CLAC aveva avviato una petizione, con annessa raccolta fondi, che in parte fu ascoltata (l'albero è stato trapiantato) ma chi ha effettuato il trapianto ha ridotto brutalmente la zolla, senza tenere in considerazione le dimensioni minime necessarie per la sopravvivenza dell'esemplare, a dispetto di quanto avevamo richiesto al Comune con lettera del 25/05/2015.

Per operare sul patrimonio Verde sono necessarie competenze specifiche: queste operazioni devono essere svolte, se non direttamente, quantomeno sotto la supervisione di esperti, che siano in grado di capire con cosa si ha a che fare e cosa si sta facendo.

Invece abbiamo l'impressione che la mente non sappia cosa fa il braccio. Come è possibile, nel 2016? O forse la mente ha chiuso gli occhi di proposito su ciò che stava facendo il braccio.

Il Parco Didattico dell'Ex Macello
image
Immagini raccolte dai naturalisti e agronomi della CLAC in occasione del censimento di primavera 2013
La maglietta della CLAC
davanti
Prenota la maglietta!
« novembre 2017 »
novembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
Active Users
Tag Cloud
Logo Popwifi Logo Fibersurf

 

La CLAC ringrazia ASDASD per la fornitura a titolo gratuito del servizio di connettività